coordinato per mostra “ANNA SKIBSKA. This American bulldog is sleeping on the job or Art in the face of economic crisis
dodicesimo volume 16×16 cm della serie “SCHEGGE DI VETRO”
Murano, Museo del Vetro
Fondazione Musei Civici di Venezia

A cura di Anna Skibska, Chiara Squarcina
dal 31 maggio al 1 dicembre 2013


Interno del catalogo

 

It is a light joke in the face of this serious economic crisis
After all I prefer to laugh than to cry.
Because I can’t count on the presence of any guardian
to look after my clouds (art)
I hired a dog to do so.
Regrettably, the American bulldog
(despite its breed beeing known for faithfulness, strength and perseverance)
is sleeping on the job…
like many other dogs these days.
One good thing comes out of it: he is dreaming about me.
How do I know that?
Look at his face – how content he is.
That’s how gracefully art is facing the hardship of the economic crisis.
Closing it’s eyes
and dreaming about something pleasant.
That’s all.

Anna Skibska

 


L’artista polacca Anna Skibska ama raccontare la metamorfosi delle forme utilizzando magistralmente le tecniche vetraie


Utilizza il vetro quale medium di un procedere occulto che indaga il tema della trasparenza, come ricerca per la determinazione della luce, o meglio della luminosità. Ricamando la massa incorporea del vetro con la stessa abilità dello scultore, che toglie piuttosto che aggiungere, l’artista giunge a realizzare impercettibili “trame” di vetro, vere e proprie “ragnatele geometriche”, sulle quali la luce si deposita cristallizzandosi così come fa la brina nelle mattine d’inverno, svelando la natura euclidea dei cristalli d’acqua gelati.

Mediante una piccola torcia “stira” delle canne di vetro creando sottili fili di vetro trasparenti, piegati e fusi tra loro a formare eteree sculture dal perfetto equilibrio. Il risultato sono “grappoli di nuvole” sospesi in uno spazio che diventa contenitore e contenuto della rappresentazione. Un gioco tra visibile e invisibile che conduce all’essenza-assenza della gravità e alla lievità delle sue composizioni.

coordinato per mostra “ANNA SKIBSKA. This American bulldog is sleeping on the job or…Art in the face of economic crisis”